Blindato il corso di Casamicciola, nuova ZTL

Blindato il corso di Casamicciola, nuova ZTL

Aggiornato il: 6 Luglio 2021

Il sindaco Casatagna a ha avviato la delibera in cui vengono apportate integrazioni e modifiche alla regolamentazione del traffico veicolare e ai varchi elettronici che controllano l’accesso nelle zone a traffico limitato.

A Casamicciola l’area Ztl generale è costituita dal tratto del Corso Luigi Manzi, partendo dall’accesso lato ex SS 270 alt. Km. 26/V, fino all’incrocio con la rotatoria Ancora.

La zona è suddivisa in tre settori, noti come Ztl1, Ztl2 e Ztl3.

In sintesi la delibera stabilisce che dal 1° giugno al 30 settembre è vietata la circolazione nella Ztl a veicoli che non sono autorizzati, tutti i giorni dalle ore 20:00 alle ore 01:00. Domenica e festivi anche dalle ore 12:00 alle ore 13:00.

I veicoli autorizzati invece potranno accedere tutti i giorni dalle ore 24:00 alle ore 20:00 del giorno successivo. Poiché dalle ore 20:00 alle ore 24:00 entra in vigore il fermo motori in tutta l’area Ztl, durante queste ore non sarà consentito l’accesso neanche ai veicolo autorizzati, salvo in casi di urgenza documentati.

Nella Ztl di via Parodi l’accesso è consentito solo ai veicoli adibiti a trasporto merci inferiori a 3,5 tonnellate per le operazioni di carico e scarico negli orari consentiti, dalle ore 6:00 alle ore 10:30 e dalle ore 16:00 alle ore 17:30 nei giorni feriali.

Dal 1° giugno al 30 settembre è vietata la circolazione nella Ztl di via Parodi ai veicoli non autorizzati, tutti i giorni dalle ore 19:00 alle ore 01:00. Domenica e festivi dalle ore 12:00 alle ore 13:00.

Mentre i veicoli autorizzati potranno accedere tutti i giorni dalle ore 24:00 alle ore 19:00 del giorno successivo. Dalle ore 19:00 alle ore 24:00 entra in vigore il fermo motori in tutta l’area Ztl e quindi non sarà consentita la circolazione neanche ai veicoli autorizzati.

CATEGORIA
News
Share on facebook
Condividi su Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on whatsapp
Condividi su WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime news

Iscriviti alla newsletter